regala Libri Acquaviva

regala Libri Acquaviva
CHARLES BUKOWSKI, Tubinga, MARC CHAGALL, Milano, ALDA MERINI, Grecia, Utopia, ROMANZI, Acquaviva delle Fonti, RACCONTI CONTADINI, America, POESIE, ERNST BLOCH, Sogni, Gatti Pazzi, Spinoza, FEDOR DOSTOEVSKIJ, ITALIA, New York, FEDERICO FELLINI, Poesie di Natale

domenica 21 marzo 2010

ALDA TORNA IN PISTA racconto di giuseppe d'ambrosio angelillo

C'era un ospedale che era un vecchio palazzo patrizio.
C'erano i malati e sembravano tutti dei pazzi.
Io vado a visitare qualcuno e in una stanza con mia somma sorpresa mi accorgo che c'è Alda. Allora entro, sono tanto contento a vederla.
"Alda, come stai?"
Lei sorride come una bambina a vedermi. E' seduta sul letto con
una vestaglia azzurra. E' sola.
"Sto guarendo, Giuseppe. Caro. Tra un pò me ne vado a casa. Fatti vedere mi raccomando. Non fare come al tuo solito".
Io la bacio e vado.
Lei sorride e mi saluta.
Vengono dei grandi luminari a visitarla e io sono costretto a allontanarmi.
Vado via, fuori dal palazzo.
Fuori nel giardino c'è un ricevimento. E lì c'è Giuliano Grittini a far foto. E Giovanni Nuti in attesa di cantare.
"Giuliano! Giovanni!", dico loro appena li incontro. "Ho incontrato Alda. Sta bene. Tra un pò esce dall'ospedale. E' in forma. Adesso vedete che torna in pista più forte e più potente di prima!"
Giuliano e Giovanni mi guardano dubbiosi. Sanno che lì c'è un manicomio, e così mi guardano come se fossi un pazzo.



giuseppe d'ambrosio angelillo, RACCONTI KAFKIANI

LA SINDONE poesia di ALDA MERINI

Cristo che è appartenuto ai secoli
ma non a un preciso evento storico
che nasconde l'abito di uno schiavo
che non interessava a nessuno,
le vicende politiche di una diva infernale
tutta dedita al gaudio
e alla stranità di una vita
presa così com'era cantata e ricantata
nella sua bellezza e nella sua arte
che ancora non conosciamo,
e la smentita del Cristo è tutt'altra cosa.
Cristo si domanda cos'è la vita
e vuole un Padre di Bene
l'unica chiave di lettura,
un'unica veste,
un unico pudore.
La Sindone è il pudore della Speranza,
quella veste bianca blandisce la morte.
La Sindone non conosce la tenebra
non conosce la viltà,
un abito che può curare il demone.
Una bella sera il buio copre tutte le cose
lasciando vivide le stelle che sono gli occhi di Dio.
La Sindone è il Paradiso della vergogna
l'uccello di lettere bianche
bianche come il Bene,
un tentativo nuovo delle genti che crederanno in Dio Padre.
La Sindone non diventerà mai un sarcofago
ma una veste totale e viva.

ALDA MERINI

(questa poesia Alda me l'ha dettata alle 3 di notte
del 30 ottobre 2009
all'ospedale San Paolo di Milano.
Giuseppe D'Ambrosio Angelillo.)

IL NOSTRO AMORE poesia di ALDA MERINI

Il nostro amore era così rotondo
come una palla della perfezione
come la terra senza nome.
Il vento ha distrutto le mie grida:
sono entrati nella mia grande casa,
un castello pieno di memorie.
Sono entrati a vedere il mio castello.
Gli sparvieri hanno visto le anime dei defunti,
gente che non conosce la mistura della vita.
Giuliano, hanno forzato la porta di casa mia,
la porta di un tempio.

ALDA MERINI


(Alda mi ha dettato questa poesia
la sera del 29 ottobre 2009
all'ospedale San Paolo di Milano)

venerdì 19 marzo 2010

Fernando Pessoa L'ESISTENZA SPIRITUALE tutte le poesie ortonime piccola casa editrice ACQUAVIVA

Amo come l'Amore ama.
Non conosco altra ragione di amarti
che amarti.
Cosa vuoi che ti dica
oltre a dirti che ti amo,
se ciò che ti voglio dire è
che ti amo?

FERNANDO PESSOA

Niccolò Alberici BLUES DELL'ANIMA ROSSA poesie piccola casa editrice ACQUAVIVA


mercoledì 17 marzo 2010

Giuseppe D'Ambrosio Angelillo ACQUAVIVA DI PRIMAVERA piccola casa editrice Acquaviva


CHARLES BAUDELAIRE La Malinconia di Parigi Poemetti in prosa piccola casa editrice ACQUAVIVA


Federico Garcia Lorca DIVANO DEL TAMARIT poesie piccola casa editrice ACQUAVIVA


Federico Garcia Lorca IL MALEFICIO DELLA FARFALLA piccola casa editrice ACQUAVIVA


Federco Garcìa Lorca POEMETTI IN PROSA Piccola Casa Editrice ACQUAVIVA


Amy Lowell CHE ORE SONO? poesie Piccola Casa Editrice Acquaviva


mercoledì 10 marzo 2010

Giuseppe D'Ambrosio Angelillo OGNUNO CORRE DIETRO ALLA SUA PAZZIA poesie Piccola Casa Editrice ACQUAVIVA


Ognuno corre dietro alla sua pazzia
con la cravatta annodata perfetta.
Chi dietro le donne
chi dietro il locale
chi dietro il bicchiere
chi dietro la poesia
chi dietro il più matto se stesso
mai esistito a questo mondo.
.... .... ....
GIUSEPPE D'AMBROSIO ANGELILLO

Emily Dickinson QUESTA E' LA MIA LETTERA AL MONDO poesie, piccola casa editrice ACQUAVIVA

Questa è la mia lettera al mondo
che a Me non scrisse mai,
le semplici conoscenze che la natura riferì
con tenera maestà

Il suo messaggio è assegnato
a mani che non posso vedere
per amor suo - dolci compaesani -
valutate amorevolmente - Me.

EMILY DICKINSON

on Google play:
http://goo.gl/HCZ4vf

Emily Dickinson FOGLI DI POESIA piccola casa editrice ACQUAVIVA


Una parola è morta
quando è detta,
dicono alcuni.
Io dico
che comincia appena
a vivere
quel giorno.
EMILY DICKINSON

50 POESIE T'ANG piccola casa editrice ACQUAVIVA


Friedrich Nietzsche VERITA' E MENZOGNA Piccola Casa Editrice ACQUAVIVA


Friedrich Nietzsche POESIE Piccola Casa Editrice ACQUAVIVA


on Google play
http://goo.gl/gTm9jt

Jack London LA STRADA romanzo Piccola Casa Editrice ACQUAVIVA


Luca Sant'Ambrogio LA DANZA DELL'ASSENZA poesie, Piccola Casa Editrice Acquaviva


E.E.Cummings IN UN LUOGO DOVE NON HO MAI VIAGGIATO, poesie, Piccola Casa Editrice Acquaviva


Giuseppe D'Ambrosio Angelillo DOSTOEVSKIJ. I KARAMAZOV. Pensiero e Narrazione, tomo 1. Piccola Casa Editrice Acquaviva


Giuseppe D'Ambrosio Angelillo DOSTOEVSKIJ, I Karamazov. Pensiero e Narrazione, tomo 2, Piccola Casa Editrice Acquaviva


giovedì 4 marzo 2010

Gabriele Prigioni SONJA KAILIENSKY, romanzo, Acquaviva


Susanna Celotti UN PASSATO DIVERSO, romanzo, Acquaviva


Giuseppe D'Ambrosio Angelillo LA VECCHIA MILANO, Acquaviva


Giuseppe D'Ambrosio Angelillo SE NON IO CHI? poema, Acquaviva